Full Immersion: se ami il calcio, immergitici

Enrico Aprile #SportStories, Blog Leave a Comment


Al via il Full Immersion 2017

Quello del calcio non è un mondo caratterizzato solo da tantissimi soldi, polemiche e veleni. A volte infatti, il calcio riesce a ritornare ai suoi valori originari: lo scontro leale con l’avversario, il divertimento, il rispetto. Se poi tutto questo si concentra in un’unica giornata, è ancora meglio.

Questo è lo scopo della Full Immersion, la manifestazione sportiva nata nel 2013, che nel corso degli anni è diventata un punto di riferimento per tutti gli amanti del pallone. Saranno gli impianti dell’Audace Legnaia e Floriagafir2000 ad ospitare l’edizione 2017 della Full Immersion, domenica 21 maggio dalle ore 12. La caratteristica principale, dalla quale deriva il nome dell’evento, è nell’intensità. Il torneo infatti, si svolge in una sola giornata, comprensivo di gironi di qualificazione e di fasi finali ad eliminazione diretta tra le 48 squadre iscritte. Un’iniziativa da non perdere per tutti gli amanti del gioco del calcio.

full immersion

Abbiamo scambiato due chiacchiere con Francesco, l’ideatore dell’evento con tanti anni di esperienza alle spalle nell’ambito delle pubbliche relazioni.

Da dove nasce l’idea della Full Immersion?

L’idea di fare un torneo di calcetto concentrato in un solo giorno è nata quasi per scherzo, assieme ad un gruppo di amici. Abbiamo cominciato una domenica presso gli impianti di Via Massa con un torneo tra conoscenti, composto da 12 squadre. A quel punto abbiamo pensato che si potesse organizzare ogni anno un torneo del genere, aprendolo ad un pubblico più ampio.

Di fondamentale importanza per il successo del Full Immersion è stato il supporto di Gioele, un mio amico e collaboratore che mi ha aiutato a trasformare il torneo in un evento di spicco. Quest’anno inoltre, grazie alla collaborazione dei ragazzi di Firenze sud, abbiamo portato la Full Immersion anche in altre zone della città.

Quali sono stati i risultati raggiunti nelle precedenti edizioni?

Come detto in precedenza, abbiamo cominciato con 12 squadre composte da amici. Già dalla seconda edizione però, il numero di squadre è arrivato a 24, aumentando in maniera esponenziale fino a raggiungere le 54 squadre dell’ultima edizione. Nel tempo il torneo è diventato più commerciale, anche grazie al supporto di numerosi sponsor.

Un vero e proprio evento dedicato al calcio e non solo: il pubblico e le squadre che attendono il proprio turno per giocare infatti, possono divertirsi grazie alla presenza di una Dj Set e delle attrazioni offerte dalle strutture. Tutti i giocatori inoltre, sono coperti da un’assicurazione medica e possono contare su un arbitraggio professionale, grazie alla collaborazione con lo CSEN.

Ma come è nata questa formula particolare di torneo, in un solo giorno?

Lo scopo principale è quello di dare la possibilità di giocare un torneo intero a chi di solito non può. Ci sono tantissime persone che amano il calcio, ma non riescono a partecipare ad un torneo che si svolge durante l’arco di tutto l’anno, per problemi di tempo. Concentrando tutto in un giorno invece, anche chi ha molti impegni riesce a vivere l’esperienza di un vero e proprio torneo. Le squadre che arrivano fino in fondo infatti, possono arrivare a giocare per più di 3 ore.

Per tutti i partecipanti inoltre, sono previsti numerosi premi e regali. Tra i nostri sponsor ad esempio, abbiamo la Virgin che regalerà a tutti gli iscritti un buono da spendere presso la propria struttura. La Red Bull, altro partner commerciale del Full Immersion, fornirà a tutti una lattina energizzante per affrontare al meglio il torneo. La Macron invece è il nostro sponsor tecnico, fornendo tutto il materiale necessario agli atleti (divise, palloni) e mettendo in palio un buono spesa del valore di 1000 euro, che sarà diviso tra le prime 4 squadre classificate. Prime 4 squadre che vinceranno anche un tavolo in discoteca, grazie alla collaborazione con i ragazzi di BeerBusters. Per il capocannoniere del torneo invece, c’è in palio un viaggio all’estero. La finalissima quest’anno si svolgerà la domenica successiva, il 28 maggio.

Insomma, il Full Immersion anche quest’anno promette di essere un appuntamento imperdibile per tutti i veri amanti del gioco più bello del mondo, che non vedono l’ora di scendere in campo e vivere una giornata da campioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.